I soci della Pirinoli scrivono una lettera ai lavoratori dell’Embraco

I soci della cooperativa Pirinoli scrivono una lettera ai lavoratori dell’Embraco.

“Qualche anno fa, tra i primi in Italia, hanno salvato l’azienda in cui lavoravano, una cartiera nel Cuneese. È stato un caso di «workers buyout» che ha fatto scuola. Ora i dipendenti della Pirinoli scrivono una lettera agli operai di Embraco: dare un futuro alla fabbrica si può, e sono pronti a sostenere gli addetti lasciati a casa dal gruppo. Ecco le loro parole.”

Leggi la lettera completa pubblicata su La Stampa

2019-01-04T09:16:24+00:00